Il sito fa uso di cookies tecnici, cioè di piccoli file di testo inviati alle apparecchiature connesse per ottimizzare la navigazione. Seguendo alcuni link verranno inviati anche cookies di terze parti, come Google+, Youtube ed altri. Se non volete utilizzare i cookies potete disabilitarli nel browser. Controllate l'informativa sui Cookie prima di proseguire. Cliccando su OK gli utenti acconsentono al ricorso dei cookies.

MENU
Home Gli scritti Notizie Guestbook Download Collegamenti Galleria

Il cattivo pastore

Il cattivo pastore

Un pastore amava poco il suo gregge.
Appena lo cacciava dall'ovile
al prato, sconfinava senza legge
nei campi del bel grano, in pieno aprile!

Quel pastore per nulla lo curava:
si spassava nei vizi e nel dormire;
a lui la gente, spesso, reclamava
per danni, che doveva risarcire.

E le pecore, senza il buon pastore,
col tempo si viziavano di pił,
sconfinavano quasi in tutte l'ore,
perdevano la timida virtł.

Ma un giorno il gregge pascolava al piano;
il pastore sotto un albero dormiva.
D'improvviso il fragor di un uragano.
Poco tempo passava e gił veniva.

Le pecorelle tutte soffocava
e un lampo folgorava anche il pastore;
nell'ovile una sol morbosa stava,
che belava straziata dal dolore.


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0446 seconds
Contenuto del div.