Il sito fa uso di cookies tecnici, cioè di piccoli file di testo inviati alle apparecchiature connesse per ottimizzare la navigazione. Seguendo alcuni link verranno inviati anche cookies di terze parti, come Google+, Youtube ed altri. Se non volete utilizzare i cookies potete disabilitarli nel browser. Controllate l'informativa sui Cookie prima di proseguire. Cliccando su OK gli utenti acconsentono al ricorso dei cookies.

MENU
Home Gli scritti Notizie Guestbook Download Collegamenti Galleria

Coltivare la buona semenza

Coltivare la buona semenza

Un giorno un contadino trapiantò nell'orto cento piantine di piccoli cavoli, che aveva acquistato al mercato, praticando a tutti uguale cura. Ma, dopo alcuni giorni, si accorse che uno dei cavoli cresceva rigogliosamente più di tutti gli altri; tanto che in breve tempo fece grandi foglie, e le spandè su quelli vicini, molto più piccoli, nascondendoli.
Il contadino simpatizzò molto verso quella piantina tanto vegeta, amareggiandosi verso le altre e per aver acquistato una cattiva semenza.
Ma poi venne il freddo invernale. Le foglie di quei piccoli cavoli si chiusero a cappuccio, e si difesero dal gelo, diventando, in seguito, buona verdura per la minestra.
Il cavolo grande, invece, non si schiuse e il freddo lo gelò. Era soltanto un cavolo bastardo.


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0442 seconds
Contenuto del div.