Il sito fa uso di cookies tecnici, cioè di piccoli file di testo inviati alle apparecchiature connesse per ottimizzare la navigazione. Seguendo alcuni link verranno inviati anche cookies di terze parti, come Google+, Youtube ed altri. Se non volete utilizzare i cookies potete disabilitarli nel browser. Controllate l'informativa sui Cookie prima di proseguire. Cliccando su OK gli utenti acconsentono al ricorso dei cookies.

MENU
Home Gli scritti Notizie Guestbook Download Collegamenti Galleria

Nostalgia

Nostalgia

Più non senti l'odore del pane
fresco, e nemmeno quello del bucato...
In questo mondo è tutto cambiato;
le virtù buone non sono più sane.

Non senti più suonare serenate,
girovagare in via l'organino,
né la voce dello spazzacamino;
nè fole al focolar vengon narrate.

Amor dalla finestra era guardato
e da lontano ne giova il cuore;
oggi, ch'è sempre visto in tutte le ore,
sempre di più si sente desolato.

Come eran belle le ore passate!
Tutto era schietto, natural, genuino;
Or son sofisticati pane e vino;
fin l'aria e l'acqua vengono inquinate.

Penso a quel tempo... Tanto m'accalora!
C'era fiducia, parola d'onore;
oggi sol pochi sentono l'amore
del tempo bello che ho vissuto allora.


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0436 seconds
Contenuto del div.