Il sito fa uso di cookies tecnici, cioè di piccoli file di testo inviati alle apparecchiature connesse per ottimizzare la navigazione. Seguendo alcuni link verranno inviati anche cookies di terze parti, come Google+, Youtube ed altri. Se non volete utilizzare i cookies potete disabilitarli nel browser. Controllate l'informativa sui Cookie prima di proseguire. Cliccando su OK gli utenti acconsentono al ricorso dei cookies.

MENU
Home Gli scritti Notizie Guestbook Download Collegamenti Galleria

Il gattino morto

Il gattino morto

Quando in casa si alleva un animale,
lo si colma d'affetto e d'ogni bene;
se si perde o se muore, quante pene!
Come un tesoro per i bimbi vale.

Voglio narrar un fatto ormai passato:
in casa crescevamo un bel gattino;
molte cure n'aveva il mio bambino,
sempre carezze, sempre coccolato.

Di nascosto gli dava leccornie
ed io fingevo non aver veduto...
Lo teneva con se perfin seduto,
allora gli dicevo: - Che manie!

Il gatto un dì non volle più mangiare
e la bocca non volle più aprire;
pareva come solito dormire,
ma era morto, e non si potè alzare.

Il bimbo disperato, e pure scaltro,
con gli occhi gonfi corse dal papà!
Compresi la sua pena e dissi: - Orsù, và...
(nel mio soffrir) ne cresceremo un altro.


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.044 seconds
Contenuto del div.