Il sito fa uso di cookies tecnici, cioè di piccoli file di testo inviati alle apparecchiature connesse per ottimizzare la navigazione. Seguendo alcuni link verranno inviati anche cookies di terze parti, come Google+, Youtube ed altri. Se non volete utilizzare i cookies potete disabilitarli nel browser. Controllate l'informativa sui Cookie prima di proseguire. Cliccando su OK gli utenti acconsentono al ricorso dei cookies.

MENU
Home Gli scritti Notizie Guestbook Download Collegamenti Galleria

Focolaretto mio

Focolaretto mio

Un focolare ho nella casetta;
lo accendiamo col freddo sempre in fretta;
esso con gran piacer ci da calore
con tanta libertà, con tanto cuore.

Attorno ad esso la mia famigliuola
adunasi l'inverno, mentre vola
nell'aria il fumo, e per il ciel si spande
sui casolari e le sperdute lande.

Silenziosamente ascolta il nostro dire,
ma a nessuno lo va  riferire...
Per questo gli si vuole tanto bene,
come un amico amarlo ci conviene.

Nella brace di legna che bruciamo
castagne a caldarroste vi facciamo,
colte in Calabria, sulle sue colline,
da brune e generose contadine.

Quando nei prati sboccian le viole,
il focolare vicino non ci vuole,
ci invita verso il sole a ritornare
e ai suoi raggi il calore ricercare.

Finto molti oggi l'hanno creato;
ma così, come può essere amato?
calor non da, ma solo sensazione,
solo figura, solo tradizione.

Il progresso l'ha fatto abbandonare;
ma il mio dovrà ancor tanto fumare,
e mai lascerò il suo calore,
che è puro e genuin come l'amore.


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0484 seconds
Contenuto del div.