Il sito fa uso di cookies tecnici, cioè di piccoli file di testo inviati alle apparecchiature connesse per ottimizzare la navigazione. Seguendo alcuni link verranno inviati anche cookies di terze parti, come Google+, Youtube ed altri. Se non volete utilizzare i cookies potete disabilitarli nel browser. Controllate l'informativa sui Cookie prima di proseguire. Cliccando su OK gli utenti acconsentono al ricorso dei cookies.

MENU
Home Gli scritti Notizie Guestbook Download Collegamenti Galleria

Il due novembre

Il due novembre

Ricordiamo la vita che è morta.
Nella chiesa c'è molta più gente,
e la parte che spesso è assente
sembra sia dal letargo risorta.

Essa è stata invitata a venire
dagli amati suoi cari defunti,
che nei Cieli già furono assunti
in eterno e per sempre gioire.

Quanto amabili sono i ricordi...
ma lontano ce ne stiamo in oblio.
La campana ravviva il desio
e a quel suono non siamo più sordi.

Ricordiamoli senza sentenze.
Siamo tutti il loro retaggio.
Noi dobbiamo far pur questo viaggio
per unirci alle prime semenze.


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0436 seconds
Contenuto del div.