Il sito fa uso di cookies tecnici, cioè di piccoli file di testo inviati alle apparecchiature connesse per ottimizzare la navigazione. Seguendo alcuni link verranno inviati anche cookies di terze parti, come Google+, Youtube ed altri. Se non volete utilizzare i cookies potete disabilitarli nel browser. Controllate l'informativa sui Cookie prima di proseguire. Cliccando su OK gli utenti acconsentono al ricorso dei cookies.

MENU
Home Gli scritti Notizie Guestbook Download Collegamenti Galleria

Terra bruciata

Terra bruciata

Eri terra di coltura estensiva,
ove c'erano alberi in quantitą:
viti, ulivi... e tant'altre varietą;
un bell'orticello e zona prativa.

Ora il fuoco colla calura estiva
ti ha bruciato - che gran desolazione... -
riducendoti a cenere e carbone,
facendoti perdere ogni attrattiva.

Quali mani maligne sono state,
che ti hanno arso con volontą dolosa?
Poveri alberi con frutta gustosa...
e pingue praterie tanto amate...

Povera terra mia, sempre a me cara
Non pił ossigeno da te vien dato,
ma solamente puzza di bruciato!
Eri generosa, oggi tanto avara.

Vorrei vederti ancora, un buon mattino,
tutta ubertosa e lussureggiante.
Il mio cuor di gioia sarą raggiante,
e che ogni vita segua il suo cammino.


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0447 seconds
Contenuto del div.