Il sito fa uso di cookies tecnici, cioè di piccoli file di testo inviati alle apparecchiature connesse per ottimizzare la navigazione. Seguendo alcuni link verranno inviati anche cookies di terze parti, come Google+, Youtube ed altri. Se non volete utilizzare i cookies potete disabilitarli nel browser. Controllate l'informativa sui Cookie prima di proseguire. Cliccando su OK gli utenti acconsentono al ricorso dei cookies.

MENU
Home Gli scritti Notizie Guestbook Download Collegamenti Galleria

Cosenza

Cosenza

Ogni giorno, da quando aprii ciglio,
vedo Cosenza dalle mie verande;
essa arrivava solo fino al Triglio,
adesso nella valle pur si spande.

Mettevo nella tasca bei soldini,
e vi arrivavo a piedi o in carrozzella,
per far la caritą ai poverini
volevo passar presto la "Gabella".

Io, provinciale, ben ero conosciuto
dai cittadini, nel dire e nel fare,
e, generosamente ricevuto,
contento ritornavo al casolare.

Ora Cosenza č tutta cambiata:
un trambusto di macchine e di gente!
quasi cosmopolita diventata,
l'occhio ho da aprire e tanto pił prudente.

Ecco perchč m'affiorano i ricordi
della cittą cui auguro grandezza;
vorrei i cittadini tutti concordi;
che passin gli anni nella floridezza.


New-CMS 2.9.6 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0458 seconds
Contenuto del div.